PROGETTO SCUOLA E QUINTANA - INFORMATIVA CAMPUS FISB 2018

Hits: 389

 

Dal 15 al 21 luglio 2018, presso la struttura "Eurocamp" di Cesenatico (sulla Riviera Romagnola) i bambini tesserati F.I.S.B. (Federazione Italiana Sbandieratori) dagli 8 ai 15 anni potranno passare un'intera settimana tra gioco, divertimento, bandiere, tamburi, chiarine e mare, con educatori di gioco ed istruttori Federali che avranno il compito di di intrattenere ed insegnare l'arte della bandiera e del suonare tromba e tamburo... ma sempre divertendosi! Un'occasione da non perdere!

Il campus, per il periodo che va dal 15 al 21 luglio 2018, può ospitare un massimo di 90 ragazzi. La Federazione terrà in considerazione l'ordine cronologico di arrivo delle richieste. La Federazione prenderà contatto diretto con i Gruppi che iscriveranno un elevato numero di ragazzi al fine di valutare - considerato il numero di richieste generali pervenute - la possibilità o meno di accettare tutte le domande: questo per permettere a tutti i Gruppi di far partecipare i proprio giovani atleti al Campus. Tutti i ragazzi che parteciperanno dovranno portare con se sia le bandiere che gli strumenti musicali personali.

Il progetto “Scuola e Quintana”, realizzato insieme alla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, prevede la possibilità per 10 (dieci) ragazzi iscritti al Progetto di partecipare gratuitamente al Campus Fisb.

La partecipazione al Campus Nazionale avverrà su base volontaria, compilando l'apposito modulo che si trova in fondo alla pagina. (scadenza presentazione domande venerdi 13/04/2018).

In caso di richieste eccedenti il numero stabilito, verrà stilata una graduatoria dando priorità ai ragazzi provenienti da famiglie con reddito inferiore (certificato da dichiarazione ISEE aggiornata, da allegare alla domanda) in modo da favorire l’inclusione in un’ottica di promozione sociale.

INFO: 320 4395433 (ATTILIO) – 329 3660200 (STEFANO)                                                                

 

                                                                                              IL PRESIDENTE

Attilio Lattanzi